Passa alle informazioni sul prodotto
1 di 1

Johnnie Walker

Johnnie Walker Scotch Whisky -Game of Thrones- "A Song of Ice" 70cl 40,2%

Prezzo di listino €49,99 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €49,99 EUR
Imposte incluse.

Provenienza: Scozia

Alcol: 40,2%
Formato: 0,70 lt
Temperatura di servizio: 16°/20°
Tipologia: Distillato
DESCRIZIONE
John Walker nacque il 25 luglio 1805. Suo padre, un contadino, morì nel 1819 e la famiglia vendette la fattoria. I loro fiduciari hanno investito i proventi, 417 sterline, in un magazzino italiano, un negozio di alimentari e un negozio di vini e liquori sulla High Street a Kilmarnock, Ayrshire, in Scozia. Walker gestì il segmento della drogheria, del vino e degli alcolici da adolescente nel 1820. L'Excise Act del 1823 allentò le rigide leggi sulla distillazione del whisky e ridusse, di una quantità considerevole, le tasse estremamente pesanti sulla distillazione e sulla vendita di whisky. Nel 1825, Walker, un astemio, vendeva alcolici, inclusi rum, brandy, gin e whisky. In breve tempo passò a spacciare principalmente whisky. Poiché la miscelazione di whisky di cereali e malto era ancora vietata, vendeva sia whisky di malto miscelati che whisky di cereali. Erano venduti come whisky su ordinazione, miscelati per soddisfare le esigenze specifiche del cliente, perché non aveva alcun marchio proprio. Ha iniziato a usare il suo nome sulle etichette anni dopo, vendendo un malto miscelato come il Kilmarnock Whisky di Walker. John Walker morì nel 1857. Alexander Walker, figlio di John Walker, ereditò l'attività dopo la morte del padre. Il marchio divenne popolare, ma dopo la morte di Walker furono suo figlio Alexander "Alec" Walker e il nipote Alexander Walker II a essere in gran parte responsabili della creazione del whisky come marchio preferito. Lo Spirits Act del 1860 legalizzò la miscelazione di whisky di cereali con whisky di malto e inaugurò l'era moderna del whisky scozzese miscelato. Il whisky scozzese miscelato, di carattere più leggero e dolce, era più accessibile e molto più commerciabile per un pubblico più ampio. Andrew Usher di Edimburgo, fu il primo a produrre un whisky blended, ma i Walkers lo seguirono a tempo debito. Alexander Walker aveva introdotto la tipica bottiglia quadrata del marchio nel 1860. Ciò significava più bottiglie adatte allo stesso spazio e meno bottiglie rotte. L'altra caratteristica identificativa della bottiglia Johnnie Walker era, ed è tuttora, l'etichetta, che da quell'anno viene applicata con un angolo di 24 gradi verso l'alto da sinistra a destra e consente di ingrandire e rendere più visibile il testo. Ciò ha anche consentito ai consumatori di identificarlo a distanza. Un fattore importante a suo favore è stato l'arrivo di una ferrovia a Kilmarnock, che trasportava merci alle navi mercantili che viaggiavano per il mondo. Grazie al senso degli affari di Alec, le vendite di Walker's Kilmarnock raggiunsero i 100.000 galloni (450.000 litri) all'anno entro il 1862. Nel 1865, Alec creò la prima miscela commerciale di Johnnie Walker e la chiamò Old Highland Whisky, prima di registrarla come tale nel 1867. Sotto John Walker, le vendite di whisky rappresentavano l'8% del reddito dell'azienda, quando Alexander fu pronto a trasferire l'azienda ai propri figli, quella cifra era aumentata tra il 90 e il 95%. Nel 1893, la distilleria Cardhu fu acquistata dai Walker per rafforzare le scorte di uno dei whisky di malto chiave delle miscele Johnnie Walker. Questa mossa ha portato il single malt Cardhu fuori dal mercato e lo ha reso la riserva esclusiva dei Walkers. La produzione di Cardhu doveva diventare il cuore dell'Old Highland Whisky e, dopo il rebranding del 1909, il primo single malt in Johnnie Walker Red and Black Labels. Dal 1906 al 1909, i nipoti di John George e Alexander II hanno ampliato la linea e avevano tre whisky miscelati sul mercato, Old Highland a 5 anni, Special Old Highland a 9 anni e Extra Special Old Highland a 12 anni. Questi tre marchi avevano le etichette standard di Johnnie Walker, con l'unica differenza che erano i loro colori: rispettivamente bianco, rosso e nero. Erano comunemente indicati in pubblico con i colori delle loro etichette. Nel 1909, come parte di un rebranding che ha visto l'introduzione dell'Uomo Striding, una mascotte usata fino ai giorni nostri creata dal fumettista Tom Browne, la società ha rinominato le loro miscele per abbinare i nomi dei colori comuni. The Old Highland è stato ribattezzato Johnnie Walker White Label, e ha 6 anni, lo Special Old Highland è diventato Johnnie Walker Red Label a 10 anni, e Extra Special Old Highland è stato ribattezzato Johnnie Walker Black Label, rimanendo 12 anni. Intuendo l'opportunità di espandere la scala e la varietà dei loro marchi, Walker acquisì interessi nella Coleburn Distillery nel 1915, seguita rapidamente da Clynelish Distillery Co. e Dailuaine-Talisker Co. nel 1916. Ciò ha assicurato una fornitura costante di whisky single malt dalle distillerie Cardhu, Coleburn, Clynelish, Talisker e Dailuaine. Nel 1923, Walker acquistò la distilleria Mortlach, a sostegno della loro strategia. La maggior parte della loro produzione è stata utilizzata nelle miscele Johnnie Walker, la cui crescente popolarità ha richiesto volumi sempre più vasti di single malt. Johnnie Walker White fu abbandonato durante la prima guerra mondiale. Nel 1932, Alexander II aggiunse alla linea Johnnie Walker Swing, il nome che deriva dalla forma insolita della bottiglia, che le permetteva di oscillare avanti e indietro. La società è entrata a far parte di Distillers Company nel 1925. Distillers Company è stata acquisita da Guinness nel 1986 e Guinness si è fusa con Grand Metropolitan per formare Diageo nel 1997. Quell'anno ha visto l'introduzione del malto miscelato, Johnnie Walker Pure Malt, ribattezzato Johnnie Walker Green Label nel 2004. Nel luglio 2009, gli attuali proprietari del marchio, Diageo, hanno deciso di chiudere tutte le operazioni a Kilmarnock entro il 2012. Ciò ha incontrato il contraccolpo della popolazione locale, dei politici locali e dell'allora primo ministro scozzese Alex Salmond. Nonostante le petizioni, le campagne pubbliche e una marcia su larga scala intorno a Kilmarnock, Diageo ha proceduto alla chiusura. Lo stabilimento Johnnie Walker di Kilmarnock ha chiuso i battenti nel marzo 2012 e gli edifici sono stati successivamente demoliti un anno dopo. Nel luglio 2020, Johnnie Walker ha annunciato l'intenzione di rilasciare una nuova bottiglia di carta ecologica che debutterà all'inizio del 2021.
Johnnie Walker ha creato un paio di whisky scozzesi miscelati prendendo ispirazione dal famosissimo programma televisivo Il Trono di Spade (e a sua volta dalla serie di libri di George R.R. Martin A Song of Ice and Fire), con temi in qualche modo opposti. A Song of Ice è collegato alla House Stark (proprio come A Song of Fire è collegato a House Targaryen) e vanta un profilo aromatico fresco e pulito in riferimento ai climi gelidi del Nord. C'è una porzione di single malt Clynelish in questo, che è piuttosto azzeccato, considerando il luogo particolarmente settentrionale della distilleria. Questa espressione è ovviamente prodotta in edizione limitata.

Colore: Ambrato.

Profumo: L'aroma offre strati di vaniglia e miele, seguiti da cedro, olio d'arancia, foglia di menta ed erica.

Sapore: Al palato abbiamo note di prugna gialla, uva rossa e mele verdi, più orzo e zucchero di canna. Un leggero accenno di torba terrosa ed erbosa in sottofondo. La frutta fresca nel palato rimane attaccata per il finale.